Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
22 dicembre 2015 2 22 /12 /dicembre /2015 10:36

Cure, a malincuore
soffro, io ne soffro,
sofferente è la mia anima
taciuta e taccio, do' urli
al silenzio, son pazzo, non ci sei
e t'osservo, bella d'anima e d'attesa, si,
vellutata e nuda, influente
e dolorosa sui miei
pensieri di fuoco, ti vesti e cammini
sui lati ardenti, spinata e
pungente sulla mia ferita
e versi le mie cure su lacrime
sontuose. Mi getti nel torpido
in un tempo grigio, sei qui
accanto alla mia ombra
e getta pure per terra i miei principi,
crocifissi e caduti
su di te, che dea sei di disperazione,
mi muori dentro sui fili disperati
della tempesta delusa,
ma io ormai son solo e matto e non ho orbita,
perché, tu manchi, sei e sai per me
cos'è amare, tuoni, tuona tutto dentro me,
se l'aria sussurra il tuo nome,
un vortice sventola un vento all'amorevole
mia notte malinconica, che parte per me
e non da' cure, ma arie nere di notturni
amalgamati e rocciosi di parole
dentro l'aria persa dei tuoi occhi,
mia venere, venerata di versi fluenti
e sbigottiti, di azioni e lunghe mie follie,
di cuor ed anima da dove sbarco e sbatto
un sole angolato di metafore
e dizioni, metto punto.
Sei mia, bella razione di ricordo d'amore.

Condividi post
Repost0

commenti